Sprint
Da qualche settimana ERIDANO Cooperativa Sociale Onlus, in partenariato con l’Istituto Tecnico e Tecnologico “E: Majorana” e l’Amministrazione Comunale, hanno formalmente avviato su Brindisi il progetto “Sprint! La scuola con una marcia in più”, che si propone di promuovere un’alleanza tra scuola, famiglie e attori del territorio, in particolare gli enti del terzo settore, per contrastare la povertà educativa dei minori e prevenire forme di disagio minorile.

Il progetto, che ha come soggetto capofila la cooperativa “Spazio Aperto Servizi” di Milano, con la quale Eridano condivide l’adesione al Consorzio Nazionale CGM, partner attuativo di progetto, ha portata nazionale e prevede delle analoghe sperimentazioni anche sui territori di Milano e Palermo.

“Sprint! La scuola con una marcia in più” è una proposta sperimentale in ambito educativo formulata da Fondazione Snam a Impresa Sociale “Con i bambini” e da entrambi interamente finanziata nella misura del 50% ciascuno. L’iniziativa è coerente con la mission di Fondazione Snam, che mira a promuovere l’innovazione sociale sul territorio italiano.

Il progetto vuole promuovere la creazione di “comunità educanti” che hanno il loro fulcro nel ruolo delle scuole come attore aggregante e luogo in cui i minori possono trovare opportunità educative integrate e complementari all’offerta didattica curriculare. La Scuola rappresenta infatti una delle più grandi potenzialità sociali del nostro Paese, sia in quanto luogo aperto e democratico di crescita, sia come teatro di incontri, scambio e arricchimento. Il progetto vuole quindi contribuire a creare una scuola connessa con il territorio che la circonda, capace di intercettare le energie di enti locali, imprese, Terzo settore, che possa essere di raccordo con soggetti sia pubblici che privati e in particolare con gli enti locali.

In tal senso il progetto sarà declinato sul territorio attraverso due direttrici fondamentali:

  • una programmazione fortemente orientata ai giovani;
  • l’inclusione e l’interazione delle comunità educanti: da una parte quella di una scuola d’eccellenza rappresentata dall’IISS Ettore Majorana e dall’altra quella di alcuni istituti comprensivi periferici con alto tasso di abbandono scolastico.

L’obiettivo sarà quello di costruire uno spazio fisico (es. gli istituti scolastici, il Laboratorio Urbano “Movimenti” gestito da Eridano, altri spazi pubblici,…) e virtuale nel quale alunni, docenti, genitori, operatori del terzo settore, imparino a co-progettare e co-gestire una serie di servizi, scolastici ed extra-scolastici, tesi a contrastare la povertà educativa ed in particolare a favorire, proprio attraverso la contaminazione tra modelli di eccellenza e contesti scolastico-educativi svantaggiati, un approccio culturale differente che consenta di guardare all’area dello svantaggio non come un problema da isolare ma come un banco di prova sul quale, soprattutto gli studenti, possano sperimentarsi per maturare, attraverso percorsi accattivanti ed inclusivi, quelle competenze e capacità necessarie per essere domani veri protagonisti del proprio futuro e realmente in condizione di scegliere se restare ad essere parte della propria comunità.

Il progetto è aperto a tutte le istanze del territorio e, pertanto, chiunque fosse interessato o dovesse ritenere, a qualsiasi titolo, di potervi contribuire, può segnalare la propria candidatura a Eridano Cooperativa Sociale Onlus attraverso gli indirizzi di posta elettronica info@cooperidiano o movimentilaboratoriourbano@gmail.com.


Donazione e 5 per mille

Sostienici nelle attività del progetto Altrove

 

 

 

Eridano Cooperativa Sociale Onlus

Strada Betlemme, 6
72100 - Brindisi
+39 0831 411295
info@cooperidano.it
P.Iva/Cod. Fisc. 02125540746

Centro diurno per l'Alzheimer

Via V. Emanuele, 25
72020 - Cellino San Marco (BR)
+39 0831 094190
conilcuorenellamente@gmail.com