Contenuto principale

E’ un evento nato da un’idea degli Avvocati Silvia Di Pierro e Giampaolo Ancora, dell’omonimo Studio Legale di San Vito dei Normanni. Una cena concepita con l’obbiettivo di raccogliere fondi da donare in BENEFICENZA alla Cooperativa ERIDANO.

Eridano è una cooperativa destinata ad offrire a persone affette da disabilità psichica o fisica percorsi individualizzati per l’autonomia, l’inserimento sociale e, ove possibile, lavorativo ed una residenza protetta a quelle persone non autonome che non hanno una famiglia di supporto o hanno fatto una scelta di autonomia. A febbraio ricorre il decimo anno di attività di questa struttura. E come Eridano si è sempre presa cura della comunità locale, proteggendo e favorendo i soggetti più deboli, per una volta è la stessa comunità a stringersi intorno alla cooperativa per far sì che chi ha bisogno di supporto possa continuare a contare sull’importante sistema assistenziale della cooperativa.

Gli organizzatori dell’evento sono il CONSOZIO DI TORRE GUACETO e la FONZAZIONE E SEZIONE ALTO SALENTO DI SLOOW FOOD. Due nomi altisonanti che non hanno bisogno di presentazioni. Un Ente che si occupa della gestione e della tutela di una delle cinque migliori Riserve Naturali italiane: Torre Guaceto. Ed un’Associazione internazionale no profit impegnata a ridare valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali.

PERCHE’ FARE RETE SOCIALE, DIVERTENDOSI SI PUO’!

Per la buona riuscita di quest’evento sono stati di fondamentale importanza l’ospitalità offerta dal “GRAND HOTEL TENUTA MORENO” e l’impegno profuso nell’iniziativa da “PC EDIZIONI – progetti per comunicare” di Ceglie Messapica.

Vi spettiamo il 5 febbraio alle 21 a “Tenuta Moreno”, presso contrada Moreno a Mesagne. I posti sono ad esaurimento, chi interessato ad aderire è pregato di effettuare prenotazione. Quota di partecipazione alla serata € 50,00. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore della Coop. Sociale ERIDANO.

Una cena che porta la firma di SlowFood Altosalento, quale miglior biglietto da visita per l’evento “DIECI MANI PER ERIDANO”

SLOW FOOD è una grande associazione internazionale no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali. SLOW FOOD lavora per andare oltre la ricetta, perché mangiare è molto più che alimentarsi e dietro il cibo ci sono produttori, territori, emozioni e piacere. SLOW FOOD favorisce la biodiversità e un’agricoltura equa e sostenibile dando valore all’agricoltura di piccola scala e ai trasformatori artigiani attraverso il progetto dei presìdi.

Non si potrebbe chiedere cena migliore che un evento gastronomico curato da SLOW FOOD. Le prelibatezze che verranno offerte nel corso della cena “DIECI MANI PER ERIDANO” sono tutti gioielli del territorio: pomodoro fiaschetto e pescato di Torre Guaceto, il primo dall’azienda agricola Calemone, capocollo di Martina Franca dall’azienda Santoro, fiordilatte e delizie in bianco con siero innesto dalla Comunità dei produttori caseari dell'Alto Salento. Ma non solo, gli chef che realizzeranno le proposte culinarie sono tutti grandi nomi della cucina SLOW FOOD.

Gli Antipasti saranno preparati da VINCENZO ELIA chef di Tenuta Moreno, Mesagne: spiedino di sgombro con purea di fave di carpino, tiella di riso patate e cozze, tortino di pesce serra, cardetti stufati.

I Primi: ANNA MARIA DI GREGORIO del ristorante Falso Pepe Enoteca di Massafra preparerà la pasta fresca di grano Senatore Cappelli con cime di rapa, MIRIANA CAPONE del ristorante Lilith Agriturismo Masseria Copertini di Vernole cucinerà il raviolone ripieno di pesce serra della comunità dei pescatori di Torre Guaceto con pomodoro Regina di Torre Canne.

Il Secondo piatto è a cura di TONY ERRICO di "La locanda di Nonna Mena di San Vito dei Normanni che preparerà un trancio di muggine Liza di Torre Guaceto alla pizzaiola con scalora.

Il Dessert: MARIA LANZILOTTI del ristorante “Osteria Casale Ferrovia” di Carovigno preparerà agrumi del Gargano, yogurt e mandorle di Toritto, MIRIANA CAPONE del ristorante “Lilith Masseria Copertini” di Vernole offrirà il mini pasticciotto leccese.

E ciliegina sulla torta, la Cantina Agricole Vallone di Lecce offrirà una selezione di vini scelti.

 

Per informazioni e prenotazioni: Katja Cucinelli 339 1338519

 

Share